A polveri elettrostatiche bianco

Il processo di smaltatura con polveri bianche è uno dei fiori all’occhiello della nostra azienda, perché richiede un impianto e know-how specifico.

Si tratta di un procedimento detto “a 2 mani e 1 cottura” perché il pezzo viene sottoposto a due stadi di smaltatura: prima un fondo per garantire l’aderenza, e successivamente l’applicazione dello smalto bianco.

La smaltatura a polveri elettrostatiche di colore bianco viene impiegata nel settore dell’elettrodomestico e in prodotti quali stufe, cartellonistica e pannelli per edilizia. La sua caratteristica principale è quella di produrre un rivestimento ceramico dall’aspetto bianco lucido ed omogeneo, molto apprezzato per l’assenza di difetti, sbavature o colature.

L’applicazione elettrostatica della polvere crea un legame indissolubile tra smalto e superficie metallica, tanto da trasformare le stesse caratteristiche fisico-chimiche del pezzo smaltato, che si arricchisce di proprietà quali resistenza a corrosione, abrasione, alte temperature, igienicità e atossicità.

Questo processo di smaltatura è particolarmente adatto a grandi lotti con forme semplici.

smaltatura a polveri elettrostatiche bianco

Utilizziamo cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Accettando questa notifica o continuando a navigare il sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.